Vendita Fotocopiatrici e Stampanti Multifunzione

Nuova o Usata, Online o in negozio, ecco i vantaggi dell’acquisto.

vendita stampanti multifunzione TorinoLe macchine per l’ufficio, come fotocopiatrici computer e stampanti, sono entrate nella vita comune di ogni attività imprenditoriale, diventando indispensabili per svolgere varie funzioni, dalle più comuni fotocopie, fino  alla stampa su plotter di progetti creati attraverso il computer. Ma quando conviene l’acquisto e quando il noleggio ?

Se in azienda vi è attivo circolante che non può essere investito nei canali della produzione, o vi è un basso uso di questo tipo di macchine ufficio, ecco che pensare all’acquisto di beni strumentali può risultare vantaggioso.

Con l’acquisto del bene infatti, l’azienda ha la libertà di disporre dello stesso in modo illimitato, non è vincolata a contratti temporali (generalmente 24 mesi) tipici del Noleggio o del Leasing e a fine ciclo può rivenderlo o permutarlo con uno nuovo recuperando in parte il costo. In ultimo, il costo dell’apparecchiatura non sarà gravato dagli interessi passivi presenti nei contratti sopra citati.

Le aziende che non dispongono delle somme necessarie per l’acquisto, possono ricorrere comunque a un finanziamento considerando però che per ogni finanziamento è necessario corrispondere un tasso di interesse, con una spesa che varia in base alla somma richiesta e ai tempi di restituzione.

Infine, se l’attrezzatura è destinata ad un uso privato, l’acquisto del bene costituisce sicuramente la migliore soluzione. Anche in questo caso, l’utilizzo generalmente medio-basso di prodotti, fa sì che il costo della macchina sia ammortizzato facilmente nel medio termine, evitando di obbligarsi al versamento di quote mensili che inciderebbero in modo negativo sul costo del bene.

I contratti Atipici, l’alternativa all’acquisto

Nell’ultimo decennio è considerevolmente aumentato il ricorso al noleggio e al leasing per quanto riguarda l’acquisizione delle attrezzature presenti in ufficio. le aziende, soprattutto se di nuova costituzione o in via di sviluppo, preferiscono utilizzare la liquidità nel ciclo produttivo anziché in quello strumentale.

Mediante il ricorso al noleggio a medio o a lungo termine per l’acquisto di un bene strumentale, l’azienda ottiene la disponibilità, impegnandosi a versare un canone mensile per un determinato periodo di tempo, non dovendo investire alcuna somma di denaro per acquistare il prodotto da destinare alla propria attività imprenditoriale. Alla fine del periodo di noleggio, il bene di cui si è usufruito va riconsegnato, potendo eventualmente stipulare un nuovo accordo. Naturalmente, i canoni mensili versati durante il periodo di noleggio, non saranno rimborsati nemmeno in parte, rappresentando una perdita economica a danno dell’azienda, quantificabile nella somma di tutti i versamenti periodici effettuati.

Il leasing è, invece, un contratto atipico, attraverso il quale l’azienda entra immediatamente in possesso del bene, impegnandosi, come nel noleggio, al versamento di un canone periodico. Al termine del periodo di leasing, il soggetto ha la possibilità di riscattare il bene, altrimenti può restituire la macchina da ufficio, a patto che sia stata tenuta con la diligenza del buon padre di famiglia, e quindi ancora utilizzabile. Altrimenti, l’azienda che ha ottenuto il bene in leasing, è obbligata al riscatto, versando in totale una somma maggiore di quella che sarebbe stata necessaria per acquistare il bene in precedenza.